C.I.D.
C.I.D.

C.S.A.In.
Stampa

L'UFI ha di recente iniziato a collaborare con il CID UNESCO - il Consiglio Internazionale della Danza nella persona del suo Presidente il Prof. Alkis Raftis ad una serie di progetti che culmineranno nel 2012 nel congresso CID di San marino. Qui di seguito una breve introduzione sull'operato dell'Organizzazione e del suo Presidente

cid unesco_prof_alkis_raftis

l Consiglio Internazionale della Danza (CID) è l’ organizzazione ufficiale per tutte le forme di danza in tutti i paesi del mondo. Fondata come organizzazione non-profit e non-governativa nel 1973 riunisce organizzazioni internazionali, nazionali e locali così come individui attivi nella danza e rappresenta l’arte della danza in generale informando l’UNESCO presso il cui quartier generale ha sede,insieme alle varie agenzie governative, organizzazioni e istituzioni nazionali e locali. Come organizzazione non-commerciale e non-discriminante, riflette i principi delle Nazioni Unite e dell’ UNESCO, é aperto a tutti gli approcci alla danza, senza pregiudizio per razza, genere, religione, affiliazione politica ostato sociale e tratta tutte le forme di danza su base paritaria. Non promuove una particolare opinione sulla danza, riconoscendo il suo carattere universale come forma d’arte, come mezzo di educazione e ricreazione, o come argomento di ricerca.

Il Professor Alkis Raftis è un ricercatore accademico specializzato in danza greca, attività che include studi etnografici in vari villaggi, ricerca storica fin dall’antichità sulla danza come attività espressiva così come nella letteratura e nella poesia.

Nato il 31 ottobre 1942 ad Atene, dopo una brillante carriera in seno alla banca nazionale, ha concentrato i suoi interessi esclusivamente sulla danza, attività che l’ha portato ad essere l’attuale Presidente del CID UNESCO e dal 1987 il Direttore della Compagnia di Danza e Teatrale nazionale “Dora Stradou”di Atene . Plurilaureato in diverse discipline e con un passato di professore universitario alla Patras School of Engineering e alla Patras School of Eduction in patria, alla Paris-Sorbonne e alla Paris-Dauphine di Parigi città che ha eletto a propria residenza, ha continuato poi la carriera accademica tenendo conferenze in ben 14 università differenti. Profondo conoscitore di ben 6 lingue (tra cui anche l’italiano), il Prof. Raftis ha pubblicato ben 28 libri sulla danza, la cultura e il management oltre che più di 100 articoli in 32 lingue differenti, ha collaborato alla stesura di ben 32 libri di altri autori, 11 volumi in CD-ROM, 6 CD, 2 DVD e collabora alla rivista bimestrale “Dance-Tradition and Art” con oltre 110 interventi.

Dopo aver partecipato con il Dr. Bruno Ravnicar, il Prof. Ante Cukrov, il Dr. Michele Barbone, il Prof. Roberto Molinaro e il Sig. Marco Mingotti, al Convegno di studio “Prospettive future della danza e del movimento folclorico”, durante i lavori della 30° Assemblea Ordinaria e Straordinaria dell’U.F.I. che si è tenuta a “Villa Policreti” Castello di Aviano (PN) dal 17 al 20 marzo 2011, insieme al Presidente Maurizio Negro e al Consiglio Direttivo ha intrapreso una serie di progetti tra i quali spicca, l’organizzazione del 32° Congresso Mondiale del CID-UNESCO che si terrà a San Marino dal 27 giugno al 1 luglio 2012.

You are here:   HomeCID UNESCOIl CID UNESCO e il Prof. Alkis Raftis
| + -